Digital Eliteboard

Registriere dich noch heute kostenloses um Mitglied zu werden! Sobald du angemeldet bist, kannst du auf unserer Seite aktiv teilnehmen, indem du deine eigenen Themen und Beiträge erstellst und dich über deinen eigenen Posteingang mit anderen Mitgliedern unterhalten kannst! Zudem bekommst du Zutritt zu Bereiche, welche für Gäste verwert bleiben

Novita`Sat

Status
Für weitere Antworten geschlossen.
Registriert
8. Januar 2009
Beiträge
3.566
Punkte Reaktionen
1.811
Mediaset Premium cambia smartcard !!!

Partirà a breve l'annuale iniziativa di rinnovo tessere effettuata da Mediaset Premium al 30 Giugno di ogni anno, e mai come questa volta l'appuntamento è così importante. Per la prima volta infatti agli abbonati Easy Pay con tessera in scadenza sarà inviata gratuitamente a casa una nuova smart card senza scadenza!

Per questo epocale cambiamento Mediaset ha denominato l'operazione "Capodanno Premium" poiché insieme al cambio tessere ci saranno anche interessanti promozioni per gli abbonati alla pay tv del gruppo di Cologno. Ma procediamo con ordine...


IL CAMBIO DELLE TESSERE

Chiunque si trovasse in casa una tessera con scadenza 30 Giugno 2009 e fosse abbonato ad Easy Pay riceverà in questi giorni direttamente a casa una busta contenente la nuova smart card Mediaset Premium con scadenza illimitata.

Questa nuova tessere avrà già precaricate tutte le informazioni relative all'abbonamento dell'utente e sarà attivabile sin da subito chiamando il numero verde automatico 800.303.404, o quello dedicato 800.910.900, oppure ancora attraverso internet e il sito
Bitte, Anmelden oder Registrieren um URL-Inhalte anzeigen!
che sarà operativo a breve.

Dal momento in cui si riceve la nuova carta si disporrà, fino al 30/6, di due tessere entrambe attive. Sulla nuova tessera inoltre - ed è questa la più ghiotta sorpresa - Mediaset attiverà gratuitamente l'offerta Tutto Premium con scadenza 30/6: tutti gli abbonati Easy Pay, indipendentemente dal tipo di abbonamento in essere, saranno abilitati alla visione di tutti i contenuti Premium (Calcio, Gallery, Fantasy e MotoGp) fino al 30 Giugno prossimo.

Anche chi già paga "Tutto Premium" avrà quindi un regalo, consistente nella visione omaggio di almeno due weekend di Motomondiale, precisamente i GP di Catalunya (14 Giugno), quello d'Olanda (27 Giugno) e per i più fortunati anche quello del Mugello (31 Maggio), tutti in versione integrale e senza interruzioni pubblicitarie.

Precisiamo infine che il cambio tessere gratuito non vale per i clienti con offerte ricaricabili.


"L'ESTATE TE LA REGALA PREMIUM"

E non è finita qui, come avrebbe detto il grande Corrado, poiché un'altra promozione è servita per questi nuovi possessori di tessere con scadenza illimitata.

Se infatti, una volta terminata la visione gratuita dei canali, decideranno di upgradare il loro abbonamento con almeno uno dei pacchetti mancanti tra Calcio, Gallery o Fantasy, potranno godere di due mesi a costo zero, iniziando a pagare solo dal terzo mese in poi.

La promozione sarà valida dal 1° al 31 luglio 2009 ed è cumulabile con eventuali altre promozioni già attive.
 
OP
AZK24
Registriert
8. Januar 2009
Beiträge
3.566
Punkte Reaktionen
1.811
AW: Novita`Sat

Nuove card Viaccess 5.0 AntiPirateria e AntiSharing !!!

Viaccess S.A., la compagnia controllata da France Telecom operante nella realizzazione di sistemi di protezione e sicurezza per piattaforme di pay tv , è in procinto di dare una ulteriore accelerata alla lotta contro la pirateria. Dopo avere brillato per lungo tempo a causa della facilità con cui i suoi sistemi di protezione venivano violati, Viaccess negli ultimi due anni ha reso disponibili ai suoi clienti nuovi sistemi di criptaggio sempre più efficienti e sicuri (PC 2.6, PC 3.0 e PC4.0). Lo scorso settembre la compagnia francese aveva annunciato all'IBC forum che una nuova generazione di smart card era allo studio, le cosiddette PRAHA (Proactive Against Hacker Attacks).

Ora le nuove card, etichettate più semplicmente versione PC5.0, sarebbero pronte per essere commercializzate e pare che il primo cliente intenzionato a sfruttarle sia la più importante pay tv francese, Canal+ France (Canal Plus e Canalsat). Le nuove smart card contengono una nuova generazione di processor chip e sono dotate di soluzioni ritenute sicurissime non solo contro la pirateria ma anche contro il fenomeno del cardsharing. L'elenco delle pay tv clienti di Viacces comprende molte delle più note a livello europeo (oltre a Canal+ France, AB Sat / BIS, NTV Russia, TVR, RTV Slovenia, SRG SSR Sat Access Svizzera).

 
E

enzo60

Guest
AW: Novita`Sat

Molto interessante cobraxx:good: tutte le notizie su (SAT NEW) Le leggo volentieri GRAZIE! continua cosi´.:smoke:
 
OP
AZK24
Registriert
8. Januar 2009
Beiträge
3.566
Punkte Reaktionen
1.811
AW: Novita`Sat

Televisori e decoder abilitati al digitale terrestre

I Bollini DGTVi raddoppiano. A seguito del positivo esito dell’iniziativa Bollino Blu per decoder interattivi e Bollino Bianco per Tv integrati, che vedono ormai coinvolti circa il 90% del mercato dei ricevitori (32 aziende con 46 modelli di decoder ed oltre 500 modelli di Tv integrati)
DGTVi, l’Associazione per la televisione digitale terrestre in Italia, ha comunicato alle aziende produttrici di decoder e televisori le specifiche tecniche per il nuovo Bollino grigio per decoder zapper e per il Bollino Gold per decoder e Tv con alta definizione.
La migrazione in atto alla televisione digitale terrestre che coinvolgerà il 30% delle famiglie italiane, con gli importanti Switch off del 2009, di Trentino Alto Adige, Val d’Aosta, Piemonte, Lazio e Campania, ha spinto DGTVi ad allargare l’iniziativa “Bollino” a questi due nuovi ambiti di prodotti ( decoder cosiddetti zapper e decoder e Tv integrati con sintonizzatore HD) a tutela della scelta che il consumatore italiano dovrà compiere con il passaggio al digitale.
L’adozione del Bollino, infatti, garantisce il consumatore nell’acquisto di un prodotto conforme alle specifiche tecniche dettate da DGTVi ossia di un prodotto che viene testato dai laboratori tecnici delle aziende associate DGTVi. La rapida diffusione dei decoder zapper per dotare tutti i televisori delle abitazioni di ricevitori digitali nelle fasi di switch off e l’arrivo sul mercato dei nuovi prodotti con sintonizzatore in Alta Definizione (HD), sono le ragioni che hanno spinto l’associazione ad estendere la garanzia di qualità anche a questi ulteriori prodotti.
 
OP
AZK24
Registriert
8. Januar 2009
Beiträge
3.566
Punkte Reaktionen
1.811
AW: Novita`Sat

Modelli televisori integrati con Bollino Bianco

FINLUX

Serie 745

37 FLHD 745

42 FLHD 745

Serie 760

19WFLD760

26 FLD 760

32 FLD 760

37 FLHD 760

42 FLHD 760

47 FLHD 760

Serie 785

26 FLD 785

32 FLD 785

37 FLD 785

42 FLD 785

47 FLD 785

52 FLD 785

Serie 800

32 FLD 800

42 FLD 800



GRAETZ

Serie 725

GR 20725 T

GR 16820 T

GR 19860 T

GR 22880 T



IMPERIAL

Saverius 26

Saverius 32



INNO HIT

IH 1595 IDTV

IH 1596 Combo

IH 19796W IDTV

IH 1995W IDTV

IH 32781 T

IH 40781 T

IH 32783 T

IH 37783 T

IH 20725 T

IH 32700

IH 42781 T

IH 26783 T

IH 26750 T

IH 32745 T

IH 3294 T

IH 2295 T

IH 1997 Combo

IH 1996 Combo

IH 19855 TWD

IH 19855 WT

IH 32855 T

IH 22875 TWD

IH 22875 WT

IH 19875 WT

IH 19875 TWD

IH 19820 T

IH 19820 DVD

IH 22820 TW

IH 22820 TWX

IH 32825 TFHD



LG Electronics

LCD

32LG6000

37LG6000

42LG6000

42LG6000

42LG6100

42LG6100

47LG6000

47LG6000

32LG7000

37LG7000

42LG7000

47LG7000

52LG7000

26LG4000

32LG4000

32LG2000

32LG3000

32LG5000

32LG5010

32LG5700

37LG2000

37LG3000

37LG5000

37LG5010

42LG2000

42LG3000

42LG5000

42LG5010

47LG5000

47LG5010

52LG5000

52LG5000

52LG5010

22LG300C

26LG300C

32LG300C

37LG300C

42LG300C

19LU4000

22LU4000

19LU4010

22LU4010

19LU5000

22LU5000

26LU5000

19LU5010

22LU5010

26LU5010

19LU5020

22LU5020

26LU5020

32LH3000

37LH3000

42LH3000

47LH3000

32LH3010

37LH3010

42LH3010

47LH3010

32LH4000

37LH4000

42LH4000

47LH4000

32LH4010

37LH4010

42LH4010

47LH4010

32LH4020

37LH4020




42LH4020

47LH4020

32LH4900

37LH4900

42LH4900

47LH4900

32LH5000

37LH5000

42LH5000

47LH5000

32LH5010

37LH5010

42LH5010

47LH5010

32LH5020

37LH5020

42LH5020

47LH5020

32LH7000

37LH7000

42LH7000

47LH7000

32LH7020

37LH7020

42LH7020

47LH7020

32LH7030

37LH7030

42LH7030

47LH7030

32LF2500

37LF2500

42LF2500

32LF2510

37LF2510

42LF2510

19LH2000

22LH2000

26LH2000

32LH2000

37LH2000

42LH2000

19LH2010

22LH2010

26LH2010

32LH2010

37LH2010

42LH2010

19LH2030

22LH2030

26LH2030

32LH2030

37LH2030

42LH2030

Plasma

32PG6000

42PG6000

42PG6010

50PG6000

50PG6010

50PG4000

42PG1000

50PG1000

60PG3000

42PG2000

50PG2000

42PG3000

50PG3000

60PG7000

50PG7000

42PQ1000
50PQ1000
42PQ1100
42PQ2000
50PQ2000
42PQ3000
50PQ3000
50PS3000
60PS4000
42PQ6000
50PQ6000
50PS6000

50PS7000

50PS8000

60PS7000

60PS8000

Monitor

M1994D

M2094D

M2294D



LOEWE

Serie L2700 66429xxx

66436xxx

66437xxx

66439xxx

66441xxx

67444xxx

Serie L2710

67403xxx

67406xxx

67407xxx

67418xxx

67419xxx

67422xxx

67429xxx

67436xxx

67437xxx

67439xxx

67440xxx

67441xxx

67442xxx

67443xxx



PANASONIC

Plasma

Modelli 2008

TH-65PZ800E
TH-58PZ800E
TH-50PZ800E
TH-42PZ800E
TH-46PZ85E
TH-42PZ85E

TH-D42PT84E
TH-42PZ82E
TH-46PZ82E
TH-50PZ80E
TH-46PZ80E
TH-42PZ80E
TH-46PZ8E
TH-42PZ8E

TH-42PX80E



TH-37PX80E
TH-50PX8E
TH-42PX8E
TH-37PX8E

Modelli 2009

TX-P50G10E
TX-P46G10E
TX-P42G10E
TX-P46S10E
TX-P42S10E
TX-P50X10E
TX-P42X10E
TX-P37X10E
TX-P50C10E
TX-P42C10E
TX-P37C10E



LCD

Modelli 2008

TX-37LZD800F
TX-37LZD85F
TX-32LZD85F
TX-37LZD80F
TX-32LZD80F
TX-37LXD85F
TX-32LXD85F
TX-32LXD80F
TX-26LXD80F
TX-32LED8F
TX-26LED8F
TX-19LED8F

Modelli 2009

TX-L37G10E
TX-L32G10E
TX-L37S10E
TX-L32S10E
TX-L32X15E
TX-L32X10E
TX-L26X10E



PHILIPS

Serie 3

32PFL3403D/12

37PFL3403D/12

42PFL3403D/12

Serie 5

32PFL5403D/10

32PFL5403D/12

32PFL5403H/10

37PFL5603D/10

37PFL5603H/10

42PFL5603D/10

42PFL5603D/12

42PFL5603H/10

47PFL5603D/10

47PFL5603H/10

Serie 7

32PFL7403D/10

32PFL7403D/12

32PFL7403H/10

32PFL7423D/10

32PFL7423H/10

32PFL7433D/10

32PFL7603D/10

32PFL7603D/12

32PFL7603H/10

32PFL7613D/10

32PFL7623D/10

32PFL7803D/10

32PFL7803D/12

32PFL7803H/10

37PFL7603D/10

37PFL7603H/10

42PFL7433D/12

42PFL7603D/10

42PFL7603D/12

42PFL7603H/10

42PFL7613D/10

42PFL7623D/10

42PFL7633D/10

47PFL7603D/10

47PFL7603H/10

47PFL7623D/10

52PFL7203H/10

Serie 9

32PFL9603D/10

32PFL9603H/10

32PFL9613D/10

32PFL9613H/10

37PFL9603D/10

37PFL9603H/10

37PFL9903H/10

42PFL9603D/10

42PFL9603H/10

42PFL9703D/10

42PFL9703H/10

42PFL9803H/10

42PFL9903H/10

47PFL9603D/10

47PFL9603H/10

47PFL9703D/10

47PFL9703H/10

52PFL9703D/10

52PFL9703H/10

37PFL7403D/10

37PFL7403H/10

42PFL7403D/10

42PFL7403H/10

42PFL7423D/12

42PFL7423H/12

47PFL7403D/10

47PFL7403H/10

42PES0001D/10

42PES0001H/10

Serie 543

19PFL5404H/12

22PFL5604H/12

22PFL5614H/12

26PFL5604H/12

32PFL5404H/12

32PFL5604H/12

32PFL5624H/12

37PFL5604H/12

42PFL5604H/12

42PFL5624H/12

47PFL5604H/12

52PFL5604H/12

32PFL7404H/12

32PFL7674H/12

32PFL7684H/12

32PFL7694H/12

32PFL7864H/12










42PFL7404H/12

42PFL7674H/12

42PFL7684H/12

42PFL7864H/12

47PFL7404H/12

47PFL7864H/12

52PFL7404H/12

32PFL8404H/12

37PFL8404H/12

37PFL8684H/12

37PFL8694H/12

42PFL8404H/12

42PFL8654H/12

42PFL8684H/12

42PFL8694H/12

47PFL8404H/12

32PFL9604H/12

37PFL9604H/12

40PFL9604H/12

52PFL9604H/12

42PFL9664H/12

47PFL9664H/12

40PFL9704H/12

46PFL9704H/12

52PFL9704H/12

56PFL9954H/12

40PFL9904H/12



SAMSUNG

LCD

MODELLO

PANEURO

LE32A756R1FXXC

LE37A616A3FXXC

LE40A616A3FXXC

LE40A436T1DXXC

LE32A436T1DXXC

LE37A436T1DXXC

LE19A656A1DXXC

LE22A656A1DXXC

LE32A656A1FXXC

LE37A656A1FXXC

LE40A656A1FXXC

LE46A656A1FXXC

LE40A536T1FXXC

LE52A656A1FXXC

LE32A557P2FXXC

LE37A557P2FXXC

LE40A557P2FXXC

LE46A557P2FXXC

LE32A558P3FXXC

LE37A558P3FXXC

LE40A558P3FXXC

LE46A558P3FXXC

LE52A558P3FXXC

LE32A559P4FXXC

LE40A559P4FXXC

LE22A455C1DXXC

LE32A455C1DXXC

LE40A455C1DXXC

LE26A336J1DXXC

LE32A336J1DXXC

LE37A336J1DXXC

LE40A336J1DXXC

LE26A456C2DXXC

LE22A456C2DXXC

LE32A456C2DXXC

LE37A456C2DXXC

LE40A456C2DXXC

LE32A457C1DXXC

LE46A900G1FXXC

LE52A900G1FXXC

MODELLO GG

LE40A756R1MXXC

LE46A756R1MXXC

LE52A756R1MXXC

LE40A856S1MXXC

LE46A856S1MXXC

LE52A856S1MXXC

LE46A956D1MXXC

LE55A956D1MXXC

MODELLO S1

LE26B350F1WXXC

LE32B350F1WXXC

SATURN 4 HD

LE19B450C4WXXC

LE22B450C4WXXC

LE26B450C4WXXC

LE32B450C4WXXC

LE26B460B2WXXC

LE32B460B2WXXC

LE19B541C4WXXC

LE22B541C4WXXC

LE22B650T6WXXC

SATURN 4 FULL HD

LE32B530P7WXXC

LE37B530P7WXXC

LE40B530P7WXXC

LE46B530P7WXXC

LE32B541P7WXXC

LE40B541P7WXXC

CHELSEA DVB T-C

LE32B550A5WXXC

LE37B550A5WXXC

LE40B550A5WXXC

LE46B550A5WXXC

LE32B554M2WXXC

LE37B554M2WXXC

LE40B554M2WXXC

LE46B554M2WXXC

UE32B6000VWXXC

UE40B6000VWXXC

UE46B6000VWXXC

CHELSEA DVB T-C

LE32B650T2WXXC

LE37B650T2WXXC

LE40B650T2WXXC

LE46B650T2WXXC

LE55B650T2WXXC

LE32B652T4WXXC

LE37B652T4WXXC

LE40B652T4WXXC

LE46B652T4WXXC

LE55B652T4WXXC

LE32B653T5WXXC

LE37B653T5WXXC

LE40B653T5WXXC

LE40B750U1WXXC

LE46B750U1WXXC

LE52B750U1WXXC

CHELSEA DVB T-C

UE40B7000WWXXC

UE46B7000WWXXC

UE55B7000WWXXC




Plasma

PS42A456P2DXXC

PS50A456P2DXXC

PS50A416C1DXXC

PS42A416C1DXXC

PS50A476P1DXXC

PS50A558S1FXXC

PS50A656T1FXXC

PS42A418C4DXXC

PS50A418C4DXXC

PS58A656T1FXXC

PS50A756T1MXXC

PS63A756T1MXXC

PS42B430P2WXXC

PS50B430P2WXXC

PS42B450B1WXXC

PS50B450B1WXXC

PS50B451B2WXXC

PS50B650S1WXXC

PS63B680T6WXXC

PS50B850Y1WXXC

PS58B850Y1WXXC



SHARP

Lcd

LC-32D65E

LC-32DH65E

LC-37D65E

LC-37DH65E

LC-46D65E

LC-46DH65E

LC-52D65E

LC-52DH65E

LC32DH66E
LC37DH66E
LC46DH66E
LC52DH66E

LC32DH77E
LC40DH77E
LC42DH77E
LC46DH77E
LC52DH77E



SHINELCO

TVL32T01DT



SONY

KDL-19L4000
KDL-26E4000
KDL-26E4020
KDL-26E4030
KDL-26E4050
KDL-26L4000
KDL-26V4500
KDL-26V4710
KDL-32E4000
KDL-32E4020
KDL-32E4030
KDL-32E4050
KDL-32L4000
KDL-32V4500
KDL-32V4710
KDL-32V4720
KDL-32V4730
KDL-32W4000
KDL-32W4210
KDL-32W4220
KDL-37V4500
KDL-37V4710
KDL-40E4000
KDL-40E4020
KDL-40E4030
KDL-40E4050
KDL-40W4000
KDL-40W4210
KDL-40W4220
KDL-40W4230
KDL-46W4000
KDL-46W4210
KDL-46W4220
KDL-46W4230
KDL-52W4000
KDL-52W4210

KDL-32V5500
KDL-32V5610
KDL-37V5500
KDL-37V5610
KDL-40V5500
KDL-40V5610
KDL-46V5500
KDL-46V5610
KDL-52V5500
KDL-52V5610



TELEFUNKEN

TB 15 D 783

TB 15 783 V

TB 19 D 782

TB 19 D 782 V

TB 22 D 782

TB 22 D 782 V

TB 26 D 761

TB 32 D 761

TB 37 D 761

TB 42 HD 761 L

TB 47 HD 761 L

TB 52 HD 786 L

TE 1594 B5

TE 16857 B5

TE 16857 XN4

TE 16857 MXN4

TE 19857 B5

TE 19857 MB5

TE 19857 XN4

TE 19857 MXN4

TE 22882 B5

TE 22882 XN4

TE 22857 B5

TE 22857 XN4

TE 26857 B1

TE 26857 S1 SLIM

TE 32761 B1

TE 32857 B1

TE 32847 FB1

TE 42857 S1 SLIM

TE 32 HD 762L

TE 47 HD 762L

TE 37 HD 761L

TE 40781 TFHD



TELE System

Palco 32/L02

22/L02

19/L02

19/L02 Combo
 
OP
AZK24
Registriert
8. Januar 2009
Beiträge
3.566
Punkte Reaktionen
1.811
AW: Novita`Sat

Modelli Decoder con Bollino Blu

ADB

i-CAN 1100T Ice

i-CAN 1100T Sunglasses

i-CAN 1100T Delta

i-CAN 1110TH Island

i-CAN 1110TH Moon

i-CAN 2100T

i-CAN 2000T Plus

ADB 1900T Plus



AURIGA

DIPRO INTERACT PLUS

DIPRO INTERACT III

DiEvo Decoder TVi



COBRA

Pantera



DIGIQUEST

1007 MHP

1008 MHP

2007 MHP

3007 MHP

3008 MHP

3009 MHP



FRACARRO

SRT 5507 MHP

SRT 5506 MHP

SRT 5505 MHP




FUBA

ODE848



GALAXY

DT3701MHP



HANTAREX

Aries 1000H



HUMAX

DTT 3500

Combo-9000

DTT 3600

DTT 4700

DTT Nano

Tivùbox



IRRADIO

DTI 3820

DTI 3811



MEDIA SHOPPING

MS



METRONIC

Zapbox flexy




SAGEM

ITD71 MHP IT

ITD71 WB MHP IT



SHINELCO

DTI 101



TELE SYSTEM

TS 7000 MHP

TS 7200 MHP

TS 7700 MHP

TS 7.2 DT



TECHNOIT

Facile 123



TOPFIELD

TF6000 MHP



UNITED

MHP DVBT 8092



ZODIAC

DZR 2000 DTT

DZR 2001 DTT

ZDT 2009 MHP
 
OP
AZK24
Registriert
8. Januar 2009
Beiträge
3.566
Punkte Reaktionen
1.811
AW: Novita`Sat

I “bollini” del DGTVi sono due: il “bollino blu” ed il “bollino bianco”.

Il “bollino blu” indica un decoder che permette di vedere i programmi in chiaro, i programmi a pagamento e i servizi interattivi. Più del 90% dei produttori di decoder ha aderito all’iniziativa. Il “bollino blu” è quindi un bollino a favore dei consumatori, per garantire la bontà della loro scelta, per tutti coloro che non vogliono ancora cambiare televisore ma, invece, seguire tutte le trasmissioni e le offerte del digitale terrestre. Anche i produttori di televisori che hanno aderito all’iniziativa, arriveranno nel corso del 2009. I televisori con il bollino blu garantiranno non solo la ricezione dei programmi gratuiti e di quelli a pagamento senza l’aggiunta di nessun decoder, ma anche l’accesso a tutti i servizi interattivi che si stanno già sperimentando e avviando sul digitale terrestre e che, ad oggi, sono comunque ricevibili e consultabili attraverso il decoder.

Il "bollino bianco" indica invece un televisore con sintonizzatore digitale che permette di vedere i programmi gratuiti in chiaro e, grazie ad un piccolo dispositivo detto CAM acquistabile insieme al televisore o in post-vendita, anche i contenuti a pagamento. Basta semplicemente inserire la tessera Mediaset Premium o LA7 Cartapiù o Pangea nel dispositivo - detto CAM – facilmente inseribile nel televisore. E’ questa la soluzione ideale per tutti coloro che hanno deciso di cambiare il proprio apparecchio tv o comunque di acquistarne uno nuovo.

I costruttori TV che presentano il bollino bianco si impegnano entro il 2009 ad integrare in alcuni modelli anche l’interattività, che al momento non è supportata.

Ad oggi i produttori di televisori che hanno sottoscritto l'Accordo con DGTVi e presentano il “bollino bianco” in commercio sono Finlux, Imperial, Innohit, Graetz, LG Electronics, Loewe, Panasonic, Philips, Samsung, Sharp, Sony, Telefunken, TELE System.
 
OP
AZK24
Registriert
8. Januar 2009
Beiträge
3.566
Punkte Reaktionen
1.811
AW: Novita`Sat

Sky condannata dal Tribunale

Importante vittoria dei consumatori. Con un’ordinanza, con effetti simili a quelli di una “class action”, MC ha ottenuto dal Tribunale di Roma il riconoscimento del diritto per oltre 80.000 clienti di ottenere la restituzione delle penali.

Movimento Consumatori invita coloro che hanno pagato a Sky le penali per il recesso a contattare l’associazione scrivendo a azionicollettive@movimentoconsumatori.it.

Il Tribunale capitolino ha, infatti, confermato integralmente il provvedimento già ottenuto dall’associazione a gennaio, accogliendo in via d’urgenza le richieste del Movimento Consumatori che nel febbraio del 2008 aveva citato in giudizio Sky contestando l’illegittimità delle penali richieste ai consumatori in caso di recesso dal contratto.

La legge Bersani (l. n. 40/2007), per favorire la concorrenza tra gli operatori telefonici e televisivi, ha, infatti, previsto il diritto di ogni consumatore di recedere dal contratto senza vincoli temporali e senza dover corrispondere spese o penali non giustificate dai costi effettivamente sostenuti dall’operatore per l’esercizio del recesso.

In violazione della “legge Bersani”, Sky ha mantenuto nelle proprie condizioni generali di contratto clausole che prevedevano penali eccessive e del tutto ingiustificate. [€ 30 per la smart card; € 30 per il decoder;€ 180 per il servizio di installazione, € 180 per il servizio HD, € 225 per il servizio Multivision, € 225 per il servizio My Sky].

“Sulla base di tali illegittime clausole - afferma Alessandro Mostaccio, responsabile del settore Telefonia - il consumatore che avesse sottoscritto il pacchetto base per il quale Sky ha sempre pubblicizzato come gratuiti decoder, smart card ed installazione doveva corrispondere € 270; mentre chi avesse scelto tutti i servizi Sky arrivava a pagare fino a 900 euro”.

“Il Tribunale di Roma (Presidente Marvasi, Relatore, dott.ssa Dotti) - dichiara l’Avv. Paolo Fiorio, legale dell’associazione - ha confermato l’illegittimità del comportamento di Sky, condannandola ad informare tutti coloro che abbiano esercitato il diritto di recesso del diritto ad ottenere in restituzione quanto corrisposto ad eccezione degli unici costi legittimi per un ammontare massimo di € 9,53 + IVA”.

L’aspetto innovativo della decisione consiste nel fatto che tali informazioni dovranno essere comunicate da Sky non solo tramite la pubblicazione del provvedimento sul proprio sito e su Repubblica e Corriere della Sera, ma anche attraverso “l’invio di una missiva cartacea”, con la quale il colosso televisivo è costretto ad riconoscere ai consumatori il proprio debito restitutorio.

“I consumatori lesi dall’applicazione delle clausole illegittime sono, come ammesso in causa dalla stessa Sky, oltre 80.000; se Sky non restituirà volontariamente gli importi illegittimamente richiesti - dichiara Lorenzo Miozzi, presidente del Movimento Consumatori - “la nostra associazione organizzerà migliaia di cause individuali o cumulative in tutti i Tribunali d’Italia affinché siano rispettati i diritti riconosciuti dal Tribunale di Roma”.
 
Registriert
3. Juni 2009
Beiträge
1.791
Punkte Reaktionen
1.692
AW: Novita`Sat

Al jazzerra sport 13

Per quelli che ancora non hanno inserita questa freq.in previsione……..
Codificati in viaccess 3.0
Satellite: Hotbird @ 13 East
Frequency: 11295 Ghz Horizontal 27500

Al Jazeera Sport +1 XP5
Al Jazeera Sport +2 XP5
Al Jazeera Sport +3 XP5
Al Jazeera Sport +4 XP5
Al Jazeera Sport +5 XP5
Al Jazeera Sport +6 XP5
Al Jazeera Sport +7 XP5
Al Jazeera Sport +8 XP5
Al Jazeera Sport +9 XP5
 
Registriert
3. Juni 2009
Beiträge
1.791
Punkte Reaktionen
1.692
AW: Novita`Sat

Premiere-Sky incentivera' gli abbonamenti satellitari

Con un cambio di rotta a sorpresa, sembra che il provider tedesco Premiere-Sky nel prossimo futuro incentiverà gli abbonamenti alla televisione satellitare.

Fino ad ora, il Premiere aveva suddiviso gli investimenti n parti eguali tra l'offerta via cavo e quella satellitare. A partire dalla prossima estate invece gli abbonati alla televisione satellitare usufruiranno di un numero maggiore di canali e di offerte piu appettibili

Chi possiede un impianto satellitare potrà ricevere nel prossimo futuro un grande numero di canali free-to-air in lingua tedesca come per esempio i canali pubblici e privati più importanti del paese, più un nutrito numero di canali internazionali, il tutto senza pagare il costo del pacchetto basic della pay tv.
Il bouquet Premiere Star che attualmente viene venduto separatamente, sarà rinominato in Sky Welt Extra (Mondo Extra) e verrà regalato agli abbonati Premiere a qualsiasi pacchetto, compresi Sky Welt, Sky Sport e Sky Film.
 
Registriert
3. Juni 2009
Beiträge
1.791
Punkte Reaktionen
1.692
AW: Novita`Sat

Canal Nueve: la prima emittente commerciale argentina

(Cinetivu ) Canal Nueve con sede a Buenos Aires, visibile via satellite in buona parte del Sud America, è la prima emittente televisiva commerciale nata in Argentina il 9 luglio 1960. Nei primi anni di vita la programmazione si basa soprattutto su trasmissioni importate dai principali network americani ABC, CBS e NBC. Nel 1963 Alejandro Romay, proprietario di Radio Libertad diviene il direttore del Canale rendendolo autonomo dalle produzioni estere, con finanziamenti provenienti direttamente da capitali argentini

Nel 1974 durante il terzo mandato del presidente Juan Peròn, Canal Nueve viene sequestrato, divenendo governativo anche durante il successivo regime militare, sarà lo stesso Alejandro Romay a dirigerlo di nuovo nel 1984 una volta ri-privatizzato, rendendolo leader nel gradimento del pubblico argentino. In questo periodo viene ribattezzata Canal 9 Libertad.



Nel 1997 El canal de la palomita (il canale della piccola colomba) come veniva chiamato per il volatile presente per anni sul suo logo, passa nelle mani del gruppo australiano Prime Television ma subito dopo viene ceduto a Telefonica controllata dalla concorrente Telefé, il nome cambia in Azul Televisiòn.

Nel 2002 l’imprenditore nonché giornalista Daniel Hadad acquisisce l’emittente che torna a chiamarsi Canal Nueve, la quale, passati pochi anni, passa ancora di mano nel 2007 all’attuale proprietario la società TeleArte SA di proprietà dell’imprenditore messicano Remigio Ángel González González.

Dopo gli anni d’oro, in particolare quelli ’80 sotto la direzione di Alejandro Romay, Canal Nueve ha risentito nei periodo successivi della crisi economica argentina, tornando a trasmettere sopratutto programmmi d’importazione, in particolare telenovelas e telefilm statunitensi (CSI , Sex and the City).

L’attuale proprietario ha drasticamente ridotto il numero della maestranze per i seri problemi di bilancio che hanno colpito l’emittente, suscitando le proteste dei lavoratori che più volte, anche attraverso You Tube, hanno manifestato il loro dissenso. Fra le poche produzioni realizzate da Canal Nueve oltre ai notiziari Telenueve, vi segnaliamo lo spettacolo La Noche del Domingo (Domenica Sera) condotto da Gerardo Sofovich e il quiz telefonico Call Tv con Emiliano Rell e Gabriela Gomez prodotto da Endemol Argentina.
 
Registriert
3. Juni 2009
Beiträge
1.791
Punkte Reaktionen
1.692
AW: Novita`Sat

Sconti per gli abbonati a Cyfra+ / aggiunto Universal Channel

(Sat-zone) La piattaforma satellitare polacca Cyfra+ ha dato inizio a degli sconti del 50% per i nuovi abbonati. Chi si abbonerà al pacchetto per 18 mesi, pagherà per 6 mesi una tariffa ridotta del 50%. L'offerta comprende inoltre due canali opzionali: CANAL+ e HBO. La promozione è disponibile presso tutti i punti vendita ma non è ufficialmente appoggiata dall'operatore.

La promozione dovrebbe finire a metà giugno, ma molto probabilmente verrà estesa anche dopo tale data.

Intanto Universal Channel ha adottato anche la codifica Seca/Mediaguard 4, il che significa che probabilmente il canale entrerà a far parte della piattaforma Cyfra+. Non è ancora dato sapere in quale opzione verrà incluso Universal che per ora è disponibile sulla piattaforma "n" e via cavo.
Parametri:

Hot Bird 8 (13E)
tp. 81 (12,322 GHz, pol. H, SR: 27500, FEC: 3/4)

ID: UNIVERSAL
PID V: 312
PID A: 313/314
PID PCR: 312
SID: 14901
PID PMT: 311
Codifiche: Conax, Viaccess PC 2.5 & 2.6 e Seca MediaGuard 4
 
Registriert
3. Juni 2009
Beiträge
1.791
Punkte Reaktionen
1.692
AW: Novita`Sat

Sky l'anno prossimo superera' Rai e Mediaset per fatturato

Il CorriereEconomia di oggi, inserto del Corriere della Sera, ha redatto un interessante approfondimento sulla questione Italia-Rai-Mediaset-Sky che capita a fagiolo in un momento informativo piuttosto carente, dopo l’overbooking di notizie relative all’affaire tra il rinnovo di contratto tra la piattaforma di Murdoch e la tv di Stato. Ricordiamo che in ballo non c’è poco: la presenza nel bouquet Sky dei canali free (RaiUno, RaiDue e RaiTre, Rai4, la prossima Rai5, RaiStoria, RaiSportPiù, RaiGulp e RaiNews24) e di quelli RaiSat (RaiSat Extra, Prem1um, Cinema, Smash Girls, YoYo), è pericolosamente in bilico.

L’ultima richiesta di Viale Mazzini è stata formalizzata subito dopo le nomine: 1.5 miliardi di euro in 7 anni, cioè 215 mln di euro l’anno. Ma perché c’è tanta difficoltà nel formalizzare un accordo che non è mai sembrato in discussione prima di oggi? E perché potrebbe convenire sia a Rai che a Mediaset se Sky non dovesse più trasmettere i canali “free”? Sono le domande cui ha provato a rispondere l’inchiesta di CorriereEconomia.

Scrive Edoardo Segantini:

“In termini di fatturato, l’anno prossimo, secondo IT Media Consulting, Sky potrebbe superare Rai e Mediaset, diventando il ‘primo polo’ televisivo italiano. E forse il più concentrato sull’evoluzione dei gusti del pubblico. […] Ma nel cielo di Sky si addensano le nubi. La Rai potrebbe non rinnovare il contratto che la lega all’azienda guidata da Tom Mockridge, contratto in scadenza a fine luglio, che consente agli abbonati al satellite di ricevere le tre reti Rai e i canali Raisat. Il progetto dell’emittente pubblica, insieme a Mediaset e con una piccola quota di Telecom Italia Media, è infatti quello di lanciare un ’secondo polo’ satellitare che partirà a luglio - Tivù Sat, la società presieduta da Luca Balestrieri - sfidando il monopolio di Rupert Murdoch.
Rinunciando a un super-veicolo come Sky, Viale Mazzini farebbe una scelta unica tra i servizi pubblici, che al contrario stanno cercando di utilizzare tutti i canali disponibili per raggiungere il pubblico ‘là dove si trova’ (le parole sono della manager della Bbc Caroline Thomson), e tanto più il pubblico della pay-tv, di alto valore pubblicitario per censo ed età.

‘Non so - dice ancora il vice presidente di Sky Italia Andrea Scrosati - quali piattaforme useremo nel 2015. Certo il 31 dicembre 2011 scade il vincolo che ci impedisce di trasmettere via digitale terrestre, quindi dal 2012 potremo usare anche quel canale. Il dubbio riguarda la sua capacità trasmissiva piuttosto limitata, soprattutto per trasmettere alta definizione. E noi sull’alta definizione puntiamo molto, tanto che in un anno prevediamo di raddoppiare i canali in HD’. L’altra piattaforma tecnologica è l’Iptv, cioè la tivù via Internet veicolata sui cavi telefonici. ‘Sky Italia - dice ancora Scrosati - ha fatto una scelta […] di offrire il proprio bouquet sulle tre Iptv nazionali, Telecom Italia, Fastweb e Wind. Lo sviluppo di questa piattaforma dipenderà da due fattori: il primo è ancora il gradimento del pubblico; il secondo è l’effettiva ampiezza di banda che gli operatori metteranno in campo e la conseguente qualità di trasmissione’”.

Faremo meglio, tutti, ad imparare presto questi nomi: Mockridge, Scrosati, soprattutto: un giovane che con le sue intuizioni (la più recente: “Fiorello Show”) sta cambiando per sempre il modo di fare televisione. Lui e gli altri presto o tardi saranno alla stregua di tanti altri che abbiamo imparato a riconoscere negli anni, i vari Masi, DelNoce, Mazza, eccetera, per non andare ancora più indietro fino a scomodare coloro i quali, più propriamente, inventarono, di fatto, la televisione.

Sempre nell’ambito di questo speciale approfondimento di CorriereEconomia, scrive Massimo Mucchetti, volendo andare un poco di più nello specifico economico di questa fondamentale azienda che è diventata Sky:

“La prima televisione a pagamento italiana, Telepiù, ha cominciato a trasmettere nel 1991. Da allora è stata una traversata nel deserto che ha annichilito quattro proprietà: la Fininvest e i suoi 9 soci della prima ora, il gruppo Richemont del sudafricano Johann Rupert, i francesi di Canal Plus e i franco-americani di Vivendi-Universal che Canal Plus avevano comprato. […] Finché, nell’aprile 2004, Telepiù è passata alla News Corporation di Rupert Murdoch, forse il più brillante e spregiudicato imprenditore internazionale dell’informazione e dell’intrattenimento multimediali. […]
L’amministratore delegato Tom Mockridge preferisce volare basso. Una Sky percepita come forte sarebbe motivo di preoccupazione per le tv generaliste. E chi si preoccupa poi reagisce. Come dimostra l’attuale resistenza della Rai all’offerta di Sky per avere i programmi di Raisat e RaiCinema per altri 7 anni. E come prim’ancora aveva dimostrato il governo Berlusconi aumentando l’Iva sugli abbonamenti alla pay-tv dal 10 al 20%, una decisione che cancella un’agevolazione fiscale in precedenza richiesta dallo stesso Berlusconi. Togliendo a Sky i loro programmi, soprattutto quelli in chiaro, e trasferendoli sulla loro piattaforma a pagamento, TivùSat, Rai e Mediaset pensano di penalizzare la pay-tv di Murdoch e di dare un possente traino ai loro bouquet a pagamento, che sono, peraltro, solo quelli del Biscione.

Quindi quale futuro per Sky, in Italia? Padrone, osservatore o schiavo? Risponde ancora Mucchetti nel suo articolo:

“Sky oggi ha 4,8 milioni di abbonati e dice che crescerà al ritmo di 300 mila abbonati per ogni anno. Per arrivare ai 9 milioni di abbonati che la Rai indica come spauracchio per rompere il rapporto con Sky, bisognerebbe attendere il 2022 e non il 2012. Di più: Sky è pure ottimista. Dice 300 mila per tranquillizzare le banche d’affari che consideravano Sky Italia uno dei settori trainanti per l’intera News Corp e ora sono preoccupate sia per gli effetti della crisi e dell’aumento dell’Iva, che hanno portato il tasso di disdetta degli abbonamenti dal 10 al 15% del periodo gennaio-marzo di quest’anno, sia per la concorrenza che comincia a venire dal Biscione con Mediaset Premium, che, secondo Deutsche Bank, viaggia verso i 470 milioni di ricavi nel 2009 e si avvicinerà al pareggio operativo già l’anno prossimo”.
 
OP
AZK24
Registriert
8. Januar 2009
Beiträge
3.566
Punkte Reaktionen
1.811
AW: Novita`Sat

Berlusconi: ''L'aumento dell'IVA a Sky è stato un obbligo UE, non è colpa mia''

L'aumento dell'Iva dal 10 al 20 per cento e' stato chiesto dall'Europa e il governo non poteva non vararlo. Per questo, non c'e' ''nulla di piu' falso'' che sostenere sia una decisione del premier, Silvio Berlusconi. Lo ha sottolineato lo stesso Berlusconi intervenendo a Sky tg 24 pomeriggio.

''Credo - ha detto Berlusconi - di esser stato l'editore piu' liberale che si possa immaginare''. E sugli ''spot contro di me e il governo, quando l'Iva e' aumentata dal 10 al 20 per cento, abbiamo chiarito allora e chiarisco ora: e' stata una richiesta dell'Europa al governo Prodi. Non c'era possibilita' di non dar seguito alla richiesta di mettere in pari l'Iva su tutti i mezzi''. Certo ''non la potevamo abbassare e giocoforza abbiamo dovuto seguire l'imperativo categorico dell'aumento. La reazione del gruppo Murdoch pero' ha lasciato intendere che questa fosse una decisione del presidente del consiglio. Nulla di piu' falso''.

........e io pagoooooooooooo:wacko1::wacko1::wacko1:
 
OP
AZK24
Registriert
8. Januar 2009
Beiträge
3.566
Punkte Reaktionen
1.811
AW: Novita`Sat 05/06/2009

Digitale terrestre, inaugurato sito Tivù

Si chiama Tivù ed è la società commerciale formata dai principali attori del mercato televisivo italiano: Rai, Mediaset, e Telecom Italia Media. Nata per sviluppare e promuovere in Italia la diffusione della televisione digitale terrestre, ha appena messo on-line il suo nuovo sito. Una salvezza per chi proprio non riesce a raccapezzarsi tra “switch-off” e “switch-over”, tra “decoder” e “smart card”. Sul nuovo sito web all'indirizzo
Bitte, Anmelden oder Registrieren um URL-Inhalte anzeigen!
sarà possibile capirci qualcosa di più: si potrà sapere quando avverrà lo spegnimento del segnale analogico nella propria provincia, avere un quadro completo della nuova offerta digitale gratuita dei tre poli televisivi italiani e avere altre informazioni utili sulla nuova tecnologia digitale. La società Tivù sarà presentata ufficialmente in occasione del Forum Europeo sulla televisione digitale, che si terrà a Lucca il 19 giugno 2009. In questa occasione sarà annunciato anche un accordo europeo sulla televisione digitale terrestre messo in atto tra il nostro Paese, la Francia e la Spagna. Per l’Italia, saranno presenti anche importanti istituzioni impegnate nella diffusione della nuova tecnologia: ministero delle Attività produttive, Agcom e DGTVi, l’Associazione per la promozione della televisione digitale terrestre in Italia, che riunisce Rai, Mediaset, Telecom Italia Media, Dfree e le tv locali di FRT.
 
Status
Für weitere Antworten geschlossen.
Oben