Digital Eliteboard

Registriere dich noch heute kostenloses um Mitglied zu werden! Sobald du angemeldet bist, kannst du auf unserer Seite aktiv teilnehmen, indem du deine eigenen Themen und Beiträge erstellst und dich über deinen eigenen Posteingang mit anderen Mitgliedern unterhalten kannst! Zudem bekommst du Zutritt zu Bereiche, welche für Gäste verwehrt bleiben

Calciomercato

Registriert
8. Januar 2009
Beiträge
3.568
Punkte Reaktionen
1.811
Erfolgspunkte
373
Ort
ALCATRAZ
UFFICIALE: LA JUVE ANNUNCIA L'ACQUISTO DI DIEGO

Il brasiliano del Werder Brema dalla prossima stagione giocherà con la maglia bianconera

TORINO - La Juventus ha ufficializzato tramite il suo sito di aver acquistato il trequartista brasiliano del Werder Brema, Diego. Contratto di cinque anni, il cartellino è costato 24,5 mln di euro. Ecco il lungo comunicato:

Ora è ufficiale: Diego Ribas da Cunha è un giocatore della Juventus. Il talento brasiliano ha firmato un contratto quinquennale che lo legherà alla società bianconera sino al 30 giugno 2014.
Il centrocampista, ieri a Torino per le visite mediche e per la firma dell’accordo, è tornato in Germania, dove sabato 30 maggio con il Werder Brema disputerà la finale di Coppa di Germania contro il Bayer Leverkusen. Prima di fare ritorno a Brema ha dichiarato: "Sono entusiasta della Juventus e orgoglioso di entrare a far parte di un club così prestigioso che ho sognato fin da bambino. Dopo l'esperienza in Portogallo e in Bundesliga potrò misurarmi con un calcio di altissimo livello, in un campionato difficile e molto competitivo. È il momento giusto della mia carriera per compiere un passo così importante e sono convinto che con la Juventus potrò raggiungere grandi traguardi. Ora però voglio concentrarmi al massimo sulla finale di sabato: ci tengo a lasciare i tifosi del Werder nel migliore dei modi, perché è anche grazie a loro se in questi anni sono cresciuto, fino a meritarmi questa nuova opportunità".

La Juventus verserà nella casse del Werder Brema 24,5 milioni di Euro in tre rate, garantite da fideiussione bancaria: € 14 milioni il 1 luglio 2009, € 5,5 milioni il 1 luglio 2010, € 5 milioni il 1 luglio 2011. Il valore di acquisto potrà aumentare al massimo di altri € 2,5 milioni, legati al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi nei prossimi cinque anni.

"Per le sue caratteristiche tecniche – ha dichiarato l'amministratore delegato della Juventus Jean-Claude Blanc – Diego è un giocatore fondamentale per il rafforzamento della squadra. Abbiamo sempre detto che il nostro obiettivo è mettere insieme giovani e campioni e Diego sintetizza entrambe queste identità: malgrado abbia solo 24 anni, infatti, è un calciatore di grande esperienza, con oltre 7 anni da professionista ad alti livelli. Sono certo che il suo contributo sarà importante per continuare a far crescere la Juventus e per fare un ulteriore passo in avanti, in vista dei prossimi obiettivi".

"Depositando questo contratto – ha aggiunto il direttore sportivo Alessio Secco – abbiamo definitivamente chiuso un accordo a cui lavoravamo da molti mesi. Diego è un giocatore unico e per portarlo alla Juventus abbiamo dovuto competere con alcune tra le maggiori squadre europee. Il suo acquisto aumenta il potenziale della squadra e permetterà di sperimentare moduli di gioco diversi. Le sue prestazioni nelle ultime stagioni, e la personalità con la quale si è distinto in Germania e in Europa, sono la conferma delle sue qualità. Sarà un'arma in più per affrontare con fiducia anche la prossima Champions League, conquistata matematicamente domenica scorsa".

IL 'CURRICULUM DI DIEGO'

Diego Ribas da Cunha è nato a Ribeirão Preto, il 28 febbraio 1985.
Centrocampista offensivo, dal fisico compatto e scattante, dotato di ottima tecnica e visione di gioco, è un giocatore completo, abile nel dribbling, capace di cambi di ritmo improvvisi e di creare superiorità numerica. Preciso nei lanci in profondità, ha un tiro potente ed è particolarmente abile sui calci piazzati, doti che lo rendono un ottimo finalizzatore.
Dopo aver esordito nel Santos nel 2002 a soli sedici anni, due anni più tardi, e con due campionati in bacheca, passa al Porto per due stagioni: con i portoghesi vince una Coppa Intercontinentale, un campionato e una Supercoppa portoghese, prima di approdare in Bundesliga, nel Werder Brema. In Germania Diego esplode definitivamente, vince una Coppa di Lega e nel 2007 viene eletto miglior giocatore del campionato.
Intanto si ritaglia uno spazio sempre più importante nella Nazionale brasiliana, con cui vince due Coppa America (nel 2004 e nel 2007) e un bronzo alle Olimpiadi di Pechino nel 2008.

Stagione 2008-09

Campionato 20 pres – 12 gol
Coppe Europee 8 pres – 6 gol
Coppa di Germania 4 pres – 2 gol
 
E

enzo60

Guest
AW: Calciomercato

:smoke::good:Si ! penso che abbia fatto un buon acquisto. E no come LO fanno certe altre che tu sai. hee !!! :smoke:
 
Registriert
3. Juni 2009
Beiträge
1.791
Punkte Reaktionen
1.692
Erfolgspunkte
113
Ort
@Home
AW: Calciomercato

MERCATO MILAN: ecco chi ha la valigia in mano

MERCATO MILAN: ecco chi ha la valigia in mano
03.06.2009 13:11 di Pietro Mazzara articolo letto 1856 volte
iNell'attuale rosa del Milan, Kakà non è il solo con la valigia in mano. Dopo l'addio di Ancelotti e la nuova politica della società di abbassare gli ingaggi, ecco chi si trova con un piede e qualcosa di più fuori da Milanello:

- Pirlo, destinazione Chelsea, costo dell'operazione tra i 25 ed i 30 milioni

- Seedorf, anche lui con destinazione Fulham Road: può ottenere la lista gratuita.

- Ambrosini, gli è stato proposto di dimezzarsi lo stipendio (fino a 1.2 milioni di euro), Ancelotti lo vuole al Chlesea

- Viudez, sarà ceduto in prestito o in comproprieta

- Cardacio, vedi Viudez

- Shevchenko, fine prestito: ritorno al Chelsea

- Favalli, probabile ritiro

:connie_finishline::Laie_87A::382:
 
Registriert
3. Juni 2009
Beiträge
1.791
Punkte Reaktionen
1.692
Erfolgspunkte
113
Ort
@Home
AW: Calciomercato

Inter, Eto'o e 30 milioni per Ibrahimovic: fareste lo scambio?

alora io lo fareste lo scambio se un gioccatore non vole piu e melio farlo andare.:hell
 
Zuletzt bearbeitet:
Registriert
3. Juni 2009
Beiträge
1.791
Punkte Reaktionen
1.692
Erfolgspunkte
113
Ort
@Home
AW: Calciomercato

Pillole di calciomercato

MERCOLEDI' 3 GIUGNO
NAPOLI: CIGARINI
Luca Cigarini è un nuovo giocatore del Napoli. A dare in pratica l'ufficialità della notizia è stato il presidente del Parma, Tommaso Ghirardi, proprietario della metà del cartellino del centrocampista (l'altro 50% era dell'Atalanta). "Ormai è fatta per Cigarini al Napoli. A fine settimana ci sarà la firma sulle carte, ma c'è un accordo tra me, De Laurentiis ed il presidente Ruggeri dell'Atalanta", ha detto ai microfoni di Radio Kiss Kiss.

ROMA: TREZEGUET
Trezeguet-Roma: il matrimonio è possibile. Parola di Antonio Caliendo. "Diciamo che Trezeguet in giallorosso sarebbe un bel colpo - ha detto a Romanews.eu Caliendo, consulente di mercato del francese -. Finché non si chiarisce questa storia di Spalletti non si può parlare di niente. Sia la Roma che la Juventus devono chiarire chi sarà il loro prossimo allenatore. Comunque penso che nei prossimi due-tre giorni parleremo con la dirigenza bianconera". Ci sono gia' stati dei contatti tra lei e Pradè per Trezeguet? "Sì. Con Pradè ogni tanto ci sentiamo. Anche per avere la situazione più chiara davanti. Finora ci sono stati discorsi di carattere generale su David. Comunque i rapporti con la Roma sono sempre stati ottimi e affettuosi".
CAGLIARI-PARMA-ATALANTA: ACQUAFRESCA
"Cagliari, Parma e Bergamo sono le possibili destinazioni per Robert". Lo rivela Paolo Fabbri, procuratore di Robert Acquafresca, intervenuto oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss. "In una c'è stato benissimo due anni; un'altra piace perché la società è giovane e ambiziosa, con un presidente altrettanto ambizioso e giovane, con un allenatore molto bravo ed una piazza tranquilla dove si lavora per bene - continua -. Stessa cosa dicasi per Bergamo. Se Ballardini dovesse restare a Palermo? Non escludo che possa aprirsi una scenario che porti Robert in Sicilia. Al di là di ipotesi, che sono tutte plausibili, il ragazzo ha la volontà di non precipitarsi di qua o di là, ma di aspettare ancora qualche giorno perché, a causa dei movimenti che potrebbero riguardare i tre allenatori a lui cari, che sono Ballardini, Allegri e Giampaolo, potrebbero aprirsi anche delle possibilità fino a questo momento non immaginate o contemplate".
CHIEVO: DI CARLODomenico Di Carlo sarà l'allenatore del Chievo anche nella prossima stagione. Lo ha ufficializzato la società veronese con una nota, in cui "comunica di aver raggiunto questa mattina l'accordo del rinnovo del contratto annuale che legherà mister Di Carlo e tutto il suo staff al Chievo per la stagione sportiva 2009/10". Di Carlo si è detto "molto contento di proseguire questo rapporto. Ringrazio il presidente Campedelli, Giovanni Sartori e tutta la societa' per aver rinnovato la fiducia nei miei confronti. A luglio ci ritroveremo con il giusto entusiasmo, per un'altra bella stagione tenendo presente fin da subito quello che dovrà essere il nostro obiettivo: la salvezza, magari con qualche giornata di anticipo".

CHELSEA: PATO
Perso Kakà, il Chelsea sarebbe pronto a follie per Pato. Stando a quanto riportato dal quotidiano britannico "Mail", i Blues avrebbero messo sul piatto della trattativa (che il Milan fin qui rifiuta) la bellezza di 45 milioni di sterline, circa 52 milioni di euro.

MANCHESTER UNITED: VIDIC
In Italia si parla di un forte interessamento dell'Inter, secondo il "The Independent" il Real Madrid sarebbe pronto a offrire anche 30 milioni di sterline (circa 35 milioni di euro), ma Nemanja Vidic è e resta un giocatore del Manchester United. Ad assicurarlo è il suo procuratore, Silvano Martina. "Non ci sono i presupposti perché Vidic lasci Manchester. Nonostante la sconfitta nella finale di Champions League, gioca in un grande club che ha molte ambizioni e che ha raggiunto la finale della massima competizione europera per due anni di fila. Senza dimenticare che in questa stagione ha vinto la Premier League".
MANCHESTER CITY: ZE ROBERTO
Il Bayern Monaco decide di non prolungare il contratto a Ze Roberto e lui annuncia l'addio alla maglia degli ex campioni di Germania. "Non è un segreto che chiedevo un contratto di due anni - ha affermato il centrocampista alla stampa tedesca -. La società ha le sue ragioni e devo rispettare la sua decisione". Il 34enne brasiliano guarda dunque al suo futuro, "da decidere in pochi giorni", e individua un club ben preciso: "In cima alla lista delle squadre interessate a me c'è il Manchester City, ma in corsa ci sono altri due club di Bundesliga, una società araba e una statunitense".
ROMA E FIORENTINA: GUBERTI
"Su Stefano c'è anche la Fiorentina". A parlare è Claudio De Nicola, agente di Stefano Guberti: "Ci sono tanti club, tra i quali appunto anche la Fiorentina, ma la Roma resta in cima ai desideri del giocatore. Ora valuteremo diversi aspetti e poi tra una decina di giorni prenderemo la decisione". Difficile comunque che Guberti resti al Bari... "La conferma di Antonio Conte aumenta le percentuali, ma Stefano preferisce un club importante".
BORUSSIA MOENCHENGLADBACH: FRONTZECKIl Borussia Moenchengladbach ha nominato nuovo allenatore Michael Frontzeck, suo ex giocatore, al termine di una stagione travagliata che l'ha visto evitare la retrocessione solo all'ultima giornata. Già viceallenatore del Borussia, Frontzeck, 45 anni - scrive oggi il club tedesco nel suo sito Internet - ha firmato un contratto biennale. Proviene dall'Arminia Bielefeld, che l'ha esonerato poco prima di retrocedere. Il nuovo tecnico succede a Hans Meyer, che ha lasciato la panchina del Borussia dopo averlo mantenuto nella Bundesliga.
MANCHESTER CITY: TEVEZ
Carlitos Tevez è vicinissimo al passaggio dal Manchester United ai cugini del Manchester City. Lo rivela The Sun, snocciolando i dettagli dell'operazione: 32 milioni di sterline il costo del cartellino e 140mila sterline alla settimana per la punta argentina. L'agente-proprietario del cartellino di Tevez, Kia Joorabchian, sta conducendo in porto l'affare con il City dopo aver discusso con i dirigenti dello United, squadra nella quale Tevez è attualmente in prestito, la possibilità di trasformare l'attuale rapporto in un contratto biennale: 25 milioni e mezzo di euro la cifra offerta dai red devils, inferiore alla proposta del Manchester City. Se il 25enne Tevez passasse al City, i Citizens si rafforzerebbero ulteriormente dopo il gia' formalizzato acquisto di Gareth Barry, centrocampista inglese passato la scorsa notte dall'Aston Villa al City per 12 milioni e mezzo sterline. Come noto i soldi non sono un ostacolo per il proprietario del club: secondo The Sun, lo sceicco Mansour ha incassato un altro miliardo e mezzo di sterline per aver venduto azioni della Barclays.
CHELSEA: DROGBA RINNOVA
Nuovo contratto in vista per Didier Drogba, che è vicino a firmare un nuovo triennale. Il Chelsea - come riportato dal Daily Telegraph - è intenzionato a confermare l'attaccante ivoriano nonostante la sua sceneggiata al termine della semifinale di Champions League che rischia di costargli una lunga squalificata a livello europeo. Secondo il Telegraph il nuovo contratto, con scadenza 2012, garantirà all'attaccante poco meno di quattro milioni di euro a stagione.
ATALANTA: ACQUAFRESCA
Sono ore decisive per l'approdo di Robert Acquafresca all'Atalanta. L'attaccante, acquistato dal Genoa per 14 milioni di euro dall'Inter, andrà al club bergamasco in prestito e sarà l'erede di Floccari, che a sua volta sostituirà Milito al centro dell'attacco genoano. Sembra sfumare, invece, l'affare Barreto: le richieste della Reggina /6 milioni di euro) sono considerate eccessive.
BOLOGNA: DIAMANTI
Potrebbe essere Diamanti il nuovo gioiello del Bologna 2009/10. Il fantasista del Livorno, infatti, è stato richiesto dal club rossoblu che vuole regalarlo a Papadopulo, sempre più vicino alla conferma in panchina.
GENOA: 3 NOMI
Menegazzo o, addirittura, Juninho Pernambucano per il centrocampo, e Dembelè per l'attacco. Il Genoa conferma di essere una delle squadre più attive sul mercato e vuole mettere a segno altri due colpi. Per il reparto avanzato, Preziosi punta forte sul bomber dell'Az Alkmaar, mentre a centrocampo l'ex centrocampista del Siena, oggi al Bordeaux, vorrebbe trasferirsi a Genova al più presto. C'è, però, anche la pista Juninho che ha appena dato l'addio al Lione e potrebbe provare una nuova esperienza nel calcio italiano.
ROMA: DE SANCTIS
Il 31enne portiere, dopo una stagione passata tra Siviglia e Galatasary, interessa alla Roma. Su di lui, però, è forte la concorrenza del Napoli. Segue gli sviluppi anche il Cagliari che potrebbe interessarsi in caso di partenza di Marchetti.
INTER: ELANO
"C'è una trattativa aperta e spero che i dirigenti dell'Inter vadano fino in fondo. Io vorrei vestire la maglia nerazzurra". Con queste dichiarazioni, riportate dalla Gazzetta dello Sport, il centrocampista brasiliano del Manchester City chiama a gran voce l'Inter che, come richiesto da Mourinho, sta cercando un altro centrocampista dopo l'acquisto di Thiago Motta dal Genoa.
SAMPDORIA: FINI
Dopo due stagioni, Michele Fini (34 anni) è destinato a lasciare il Cagliari. Sulle tracce dell'esterno di centrocampo, in scadenza di contratto, c'è soprattutto la Sampdoria, ma non va sottovalutato l'interessamento dell'Atalanta dove potrebbe ritrovare Ballardini, già avuto proprio al Cagliari nella stagione 2007/08.
 
Registriert
2. Februar 2009
Beiträge
478
Punkte Reaktionen
195
Erfolgspunkte
43
AW: Calciomercato

Lo farei di corsa.

Io sono Interista e dico che lo scambio lo farei perche Ibrahimovic e un Giocatore che quarda solo ai soldi. Va be a fatto 25 gol quest anno ma in Champions a fatto un C...o mentre Eto'o e uno che segna sia nel campionato che in Champions. Ibrahimovic e solo un mercenario e sopratutto un antipatico svedese.
 
OP
AZK24
Registriert
8. Januar 2009
Beiträge
3.568
Punkte Reaktionen
1.811
Erfolgspunkte
373
Ort
ALCATRAZ
AW: Calciomercato

Kakà: "Contento di andare al Real"

Lunedì arriverà l'ufficialità del passaggio di Kakà dal Milan al Real Madrid. Nel frattempo, dal Brasile, arrivano le prime dichiarazioni da madrileno del giocatore brasiliano. "La trattativa è quasi chiusa. So che andrò a Madrid e sono molto contento", avrebbe detto Kakà ai suoi compagni di Nazionale, secondo l'edizione on-line del quotidiano iberico 'As'.

..abbiamo perso un`altro Campione nel nostro campionato:OO
 
E

enzo60

Guest
AW: Calciomercato

peccato si:381: basta che aquistino quache cosa di buono ?seno´ sara´ dura la prossima staggione eeee!:smoke:
 
Registriert
3. Juni 2009
Beiträge
1.791
Punkte Reaktionen
1.692
Erfolgspunkte
113
Ort
@Home
AW: Calciomercato

Moratti: "Non prevedo uno scambio"

Ma Inter e Barça trattano Ibra-Eto'o


Una cena tra amici, niente di più. All'uscita dall'hotel Majestic, i presidenti di Barcellona e Inter, Laporta e Moratti, gettano acqua sul fuoco sull'ipotesi di scambio tra Ibrahimovic ed Eto'o. "E' stata una cena tra amici - le parole di Laporta -. Non abbiamo parlato di alcun argomento in particolare, non è stato deciso nulla". "A me piace Ibrahimovic e a Laporta piace Eto'o, ma non credo che ci sarò uno scambio", il commento di Moratti.

Il presidente nerazzurro, riporta ancora la stampa locale, dovrebbe rientrare in Italia nelle prossime ore ma in Spagna confermano che la trattativa continuerà. Il Barcellona, tra l'altro, sarebbe interessato anche a Maxwell mentre per quanto riguarda Ibra la richiesta dell'Inter sarebbe di 80 milioni di euro, cifra che potrebbe abbassarsi a 50. Il quotidiano catalano "Sport", intanto, rivela che né Eto'o né il suo agente, Josep Maria Mesalles, sono stati informati della possibile trattativa.

Ibra-Barça, sì per 80 mln e vai per 80 mln :dance3::dance3:
[URL="http://www.sportmediaset.it/mercato/articoli/articolo24088.shtml"]Moratti: "Niente scambi"
[/URL]
 
OP
AZK24
Registriert
8. Januar 2009
Beiträge
3.568
Punkte Reaktionen
1.811
Erfolgspunkte
373
Ort
ALCATRAZ
AW: Calciomercato

se ero io Moratti lo avrei mandato gia a fare in cu***** a quel pagliaccio Zingaro:smoke:
 
Registriert
3. Juni 2009
Beiträge
1.791
Punkte Reaktionen
1.692
Erfolgspunkte
113
Ort
@Home
AW: Calciomercato

Juve, ecco Ferrara

Atteso nelle prossime ore l'annuncio ufficiale, la presentazione del nuovo tecnico bianconero prevista tra oggi e lunedì

TORINO, 5 giugno 2009 - Oggi è atteso l'annuncio del nuovo allenatore della Juventus, con ogni probabilità sarà Ciro Ferrara a sedersi sulla panchina bianconera l'anno prossimo. Manca solo l'ufficialità (che dovrebbe arrivare nelle prossime ore), ma tutti gli indizi portano all'ex responsabile del settore giovanile bianconero. Sfumate le opzioni Conte e Spalletti, considerate impraticabili le piste Laurent Blanc e Arsène Wenger, l'unico possibile successore a Ranieri rimane Ferrara. Ma non è solo una questione di opportunità: Ciro ha convinto società e dirigenza con due successi nelle ultime due partite, risollevando la Juve dopo 2 mesi catastrofici e conquistando l'accesso diretto alla prossima Champions League. Un giovane sull'onda di Pep Guardiola, la Juve non sarà il Barcellona, ma Ferrara è pronto alla sfida.
CONSULTAZIONI — Oggi pomeriggio era previsto un Cda in sede, ma visti gli impegni dei consiglieri, Jean Claude Blanc ha scelto la via delle consultazioni telefoniche per aggiornare e informare della scelta tutti i membri del Comitato Sportivo della Juventus. Solo una formalità ma necessaria prima di rendere ufficiale il nome del nuovo allenatore. La presentazione è prevista tra oggi e lunedì.

:hell:dance3::hell:dance3::hell:dance3::hell:smoke:
 
Registriert
3. Juni 2009
Beiträge
1.791
Punkte Reaktionen
1.692
Erfolgspunkte
113
Ort
@Home
AW: Calciomercato

Fly Emirates-Milan: si può fare

Compagnia pronta a maxi-investimento

Se alla voce acquisti il mercato rossonero latita, vi è un altro tipo di trattative che fervono intorno alla sede di Via Turati. Il gruppo Fly Emirates, la compagnia aerea controllata dallo sceicco Ahmed bin Saeed Al Maktoum, zio del primo ministro degli Emirati arabi e sceicco del Dubai, infatti, come riportato da "Il Sole 24ore" sarebbe pronto ad entrare attivamente nel Milan, attraverso una sponsorizzazione multimilionaria.


L'obiettivo di Emirates, dietro al quale si nasconde la dinastia degli Al Maktoum, sarebbe quello, inizialmente, di diventare il main-sponsor della società rossonera in sostituzione di Bwin, la società di scommesse versa nelle casse rossonere una cifra pari a 10 milioni di euro, Emirates ne promette almeno il doppio, salvo poi mirare a un ingresso nel pacchetto societario.

Due in questo caso le ipotesi possibili: la dinastia degli Al Maktoum attraverso la loro società, Emirates, si farebbe carico della realizzazione del nuovo stadio rossonero, come già fatto in passato con l'Arsenal, accontentando, così, i desiderata di Galliani e ricevendo in cambio una quota di minoranza con valore a salire. Come seconda ipotesi, invece, non è da escludere un inserimento diretto in società, attraverso un'offerta da 400 milioni di euro che permetterebbe alla famiglia di Al Maktoum di ottenere il 40% delle quote societarie.
Vi è, in conclusione, un ultimo aspetto da considerare: i rapporti tra il club e gli sceicchi sono ottimi, Dubai ospita il ritiro invernale del Milan dal 2008 e l'emiro è stato visto più volte a San Siro. Tutti indizi che fanno pensare a un matrimonio, anche nell'immediato futuro.
 
Oben