1. Diese Seite verwendet Cookies. Wenn du dich weiterhin auf dieser Seite aufhältst, akzeptierst du unseren Einsatz von Cookies. Weitere Informationen

Raikkonen 1°. Alonso 2°, Vettel super

Dieses Thema im Forum "Formula 1" wurde erstellt von mariomoskau, 4. November 2012.

  1. mariomoskau
    Offline

    mariomoskau Elite Lord Supporter

    Registriert:
    26. Januar 2010
    Beiträge:
    5.133
    Zustimmungen:
    4.515
    Punkte für Erfolge:
    113
    Abu Dhabi, Raikkonen 1°. Alonso 2°, Vettel super

    Il finlandese vince per la prima volta dal suo ritorno in F1. Il tedesco rimonta, chiude terzo e rimane in cima alla classifica piloti, a +10 sullo spagnolo. Massa è settimo.

    [​IMG]

    ABU DHABI - Kimi Raikkonen torna a vincere in Formula 1 e conquista la vittoria ad Abu Dhabi. Secondo Fernando Alonso, impeccabile come sempre, ma la rimonta straordinaria è di Sebastian Vettel, partito ultimo per la penalizzazione: il tedesco si piazza al terzo posto e mantiene la vetta della classifica piloti a + 10 sul ferrarista, mentre Massa chiude al settimo posto.
    ALONSO, CHE PARTENZA Il via è da urlo: Lewis Hamilton, scattato dalla pole position, mantiene la posizione di testa. Sale al secondo posto Raikkonen, seguito da Maldonado. Difficoltà enormi per Mark Webber, precipitato al quarto posto e passato anche da Alonso, che infila l'australiano sul rettilineo più lungo: un grandissimo sorpasso con frenata al limite della curva. Il finlandese della Lotus intanto è scatenato e si porta subito dietro Hamilton dopo aver passato anche Maldonado. In fondo, Vettel inizia la sua gara sbarazzandosi subito delle monoposto più lente, ma ovviamente accumula subito ritardo.
    BEFFA VETTEL La safety car, in pista al nono giro dopo un incidente senza conseguenze tra Rosberg e Kartikeyan, sembra aiutare il tedesco. Vettel però urta un pannello di polistirolo per evitare Ricciardo, una beffa per lui che già aveva l'alettone danneggiato dopo il contatto a inizio gara con Senna. Il pilota della Red Bull rientra ai box e deve ricominciare la gara dall'ultimo posto.
    HAMILTON OUT La safety car esce al 14mo giro e stavolta Alonso sbaglia la partenza, subendo il ritorno di Webber a cui riesce a resistere. Vettel risale e lotta con Grosjean, poi un altro colpo di scena: Lewis Hamilton viene piantato dalla sua McLaren come a Singapore e Raikkonen balza al comando. L'uscita di scena dell'inglese carica Alonso, che passa Maldonado e si piazza alle spalle della Lotus. Poco dopo Webber va in testacoda nel tentativo di sorpassare Maldonado e poi 'causa' quello di Massa, forse intimorito dalla sua pressione. I duelli in mezzo al gruppo lanciano Vettel, che piano piano entra in zona punti.
    PNEUMATICI E PIT STOP Alonso effettua il primo pit stop e rientra alle spalle delle Red Bull, in settima posizione. A questo punto la situazione si è completamente ribaltata: Vettel approfitta del cambio gomme effettuato durante la safety car e mentre tutti rientrano ai box è in grado di guadagnare la seconda posizione, alle spalle di Raikkonen. E' sugli pneumatici che si giocano i delicati equilibri della gara: il tedesco della Red Bull monta soft fresche al 38mo passaggio e rientra come una furia al quarto posto. Più indietro Webber esce di scena dopo un contatto tra Di Resta e Perez e per la scuderia di Brackley sfuma la possibilità di conquistare ad Abu Dhabi il titolo costruttori.
    UN'ALTRA GARA A sedici giri dalla fine inizia un'altra corsa. Rientra la safety car e in testa c'è ancora Raikkonen, seguito da Alonso, Button e Vettel. Si riparte a 13 giri dalla fine: Fernando è impegnato a inseguire Raikkonen e a tenere a bada il duo Button-Vettel. A distanze così ravvicinate la chiave diventa il Drs, ma la Ferrari tiene e Alonso si scatena. Al terzultimo giro Vettel attacca Button e riesce a salire in terza posizione con una manovra da maestro e si chiude così uno dei gran premi più belli della stagione.
    cds

     
    #1

Diese Seite empfehlen