1. Diese Seite verwendet Cookies. Wenn du dich weiterhin auf dieser Seite aufhältst, akzeptierst du unseren Einsatz von Cookies. Weitere Informationen

Ciclismo in lutto: il ct azzurro Ballerini muore in un rally

Dieses Thema im Forum "Zona: Mista" wurde erstellt von tinu1978, 7. Februar 2010.

  1. tinu1978
    Online

    tinu1978 Guest

    Ciclismo in lutto: il ct azzurro Ballerini muore in un rally

    Il decesso domenica mattina nella zona di Lanciano. Aveva 45 anni.

    Dieser Link ist nur für Mitglieder!!! Jetzt kostenlos Registrieren ?



    Dieser Link ist nur für Mitglieder!!! Jetzt kostenlos Registrieren ?

    Dieser Link ist nur für Mitglieder!!! Jetzt kostenlos Registrieren ?

    Dieser Link ist nur für Mitglieder!!! Jetzt kostenlos Registrieren ?

    Dieser Link ist nur für Mitglieder!!! Jetzt kostenlos Registrieren ?

    Dieser Link ist nur für Mitglieder!!! Jetzt kostenlos Registrieren ?

    Dieser Link ist nur für Mitglieder!!! Jetzt kostenlos Registrieren ?





    Franco Ballerini, 45 anni, c.t. della Nazionale di ciclismo è morto all'Ospedale di Pistoia dopo un incidente avvenuto stamattina nella zona di Larciano, dove stava partecipando a un rally. Lascia la moglie Sabrina e i figli Giammarco (16 anni) e Matteo (9).

    LA DINAMICA DELL'INCIDENTE: Ballerini, grande appassionato di auto da circa due anni con Paolo Bettini, faceva il navigatore al pilota toscano Ciardi. Per motivi ancora da chiarire la loro auto, una Renault New Clio Sport R3 della scuderia Alex Group, è uscita di strada in località Casa al Vento, nel comune di Serravalle Pistoiese, e si è schiantata contro il muro di una villa all' uscita di una curva, in un tratto di strada collinare. Secondo una prima ricostruzione la Clio, uscendo da una curva, è salita sull'erba del bordo strada. Ciardi ha perso il controllo del posteriore e l'auto è andata a schiantarsi contro il muro a una velocità stimata tra i 100 e i 120 km orari. L'urto è avvenuto sul fianco destro, dalla parte di Ballerini. Secondo quanto riferito da un paramedico della Croce Verde di Lamporecchio, i soccorritori hanno tentato per oltre un'ora di rianimare il ct, che è morto appena giunto all'ospedale di Pistoia. Il pilota Ciardi ha riportato la frattura del bacino e non corre alcun pericolo di vita.

    LA CARRIERA: nato l'11 dicembre 1964, inizia la carriera da professionista nel 1986. Si "innamora" della classica Parigi-Roubaix, alla quale partecipò per la prima volta nel 1989, riuscendo a vincerla per due volte, nel 1995 e nel 1998. A causa di problemi di allergia, non può impegnarsi a fondo nelle grandi corse a tappe (5 partecipazioni al Giro d'Italia con una vittoria di tappa), essendo costretto a "saltare" la parte centrale della stagione. Tra le altre sue affermazioni ricordiamo: la Tre Valli Varesine nel 1987 e la Parigi-Bruxelles del 1990. Dall'agosto del 2001, pochi mesi dopo l'abbandono delle competizioni, è alla guida della Nazionale italiana Professionisti, che porta alla vittoria del titolo mondiale a Zolder con Mario Cipollini (2002), a Salisburgo (2006) e a Stoccarda (2007) con Paolo Bettini e a Varese (2008) con Alessandro Ballan, e del titolo olimpico ad Atene con Paolo Bettini (2004). Sotto la sua guida la nazionale vince nove medaglie.

    LE LACRIME DEGLI AMICI: all'ospedale di Pistoia sono giunti in lacrime Paolo Bettini e Alfredo Martini e tantissimi altri amici. Bettini: "Ho perso un grande amico, anzi un fratello". "Ballerini ha rischiato la vita mille volte in corsa. Correva la Roubaix senza casco, si buttava in discesa sulle strade delle Dolomiti e non ha mai avuto problemi. Il destino lo ha preso ora in un momento di divertimento in cui coltivava la sua passione per i motori - dice Bettini -. E' stato lui ad avvicinarmi al mondo dei rally (i due hanno disputato sei gare insieme). Se c'era una cosa a cui Franco teneva era la sicurezza. Mai un azzardo".
     
    #1

Diese Seite empfehlen