1. Diese Seite verwendet Cookies. Wenn du dich weiterhin auf dieser Seite aufhältst, akzeptierst du unseren Einsatz von Cookies. Weitere Informationen

Info Briatore critico: «Alonso ha sbagliato»

Dieses Thema im Forum "Formula 1" wurde erstellt von mariomoskau, 25. März 2013.

  1. mariomoskau
    Offline

    mariomoskau Elite Lord Supporter

    Registriert:
    26. Januar 2010
    Beiträge:
    5.135
    Zustimmungen:
    4.516
    Punkte für Erfolge:
    113
    Briatore critico: «Alonso ha sbagliato»

    L'ex team manager critica la scelta dello spagnolo di rimanere in pista: «Doveva rientrare subito»

    [​IMG]

    ROMA - E' sempre stato il suo pupillo, ma stavolta non ci sono scusanti. «Alonso doveva rientrare subito, al 100%. I piloti hanno sempre la speranza che succeda qualcosa ma l'unica cosa che poteva succedere è quella che è successa». Flavio Briatore è critico nei confronti della Ferrari e del pilota spagnolo nel suo intervento ai microfoni de "La Politica nel Pallone", su Gr Parlamento, per quanto è accaduto ieri nel Gran Premio di Malesia. Alonso ha deciso di rimanere in pista dopo aver danneggiato il musetto per poi ritirarsi dopo appena un giro. «La gara era ancora lunga - continua Briatore - Poteva portare a casa dei punti, sarebbe arrivato quinto-sesto. Non puoi pensare di stare fuori sei giri così, cambi il musetto subito. Credo che abbia chiesto lui di stare fuori ma il team doveva chiamarlo dentro. Anche perché la Ferrari la vedo molto meglio dell'anno scorso, è competitiva, me la giocherei senza prendere troppi rischi». L'ex team manager comunque guarda avanti: «Fernando dà tutto, può sbagliare una valutazione, non facciamone una storia. Una gara così si può sbagliare». Poi un appunto anche per Felipe Massa, ieri quinto: «Ha fatto una corsa incolore, speriamo di ritrovarlo in Cina».

    VETTEL CONTRO WEBBER Briatore ha molto da dire anche sul sorpasso 'proibito' di Sebastian Vettel suo compagno di squadra Webber, che gli ha permetto di vincere la gara. «Alla Red Bull manca un manager perché sembra esserlo Vettel. Una cosa del genere, soprattutto al secondo Gran Premio, non è ammissibile, gli ordini vanno rispettati. Deve essere il manager a decidere, non Vettel, se c'era un manager con gli attributi, gli faceva scambiare le posizioni. Si è visto anche che sul podio Horner non è salito e ha mandato un ingegnere». Alla Mercedes, invece, è successo il contrario, con il team che ha ordinato a Rosberg di rimanere dietro Hamilton. «Lewis lo stanno pagando una fortuna rispetto a Rosberg ma il discorso è diverso. Webber era più competitivo di Vettel mentre Rosberg era più veloce di Hamilton. Ecclestone ha detto che Hamilton voleva andare alla Red Bull? Io penso che non sia vero, Lauda da anni cercava di portarlo alla Mercedes, al punto da fargli un'offerta che non poteva rifiutare». Per Briatore, la Red Bull resta comunque la macchina da battere ma «abbiamo outsider come Ferrari, Lotus e credo Mercedes mentre la McLaren è in difficoltà».
    cds
     
    #1

Diese Seite empfehlen